Aria di cambiamenti anche per il motore di ricerca più famoso al mondo, tra i nomi cliccati di frequente si notano attrici, attiviste, cantautrici…donne pronte a cambiare il mondo e che forse l’hanno già fatto.

Una classifica tutta al femminile quella di Google, nella quale si fanno strada 10 donne che per una ragione o per l’altra, sono sulla bocca di tutti.

Il primo posto è di Silvia Romano, ventitreenne tornata in Italia dopo diciotto mesi di prigionia in Kenya. La cooperante milanese, atterrata all’aeroporto di Ciampino questa primavera, è stata accolta dalla famiglia, dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte e dal ministro degli esteri Luigi di Maio.

Durante una recente intervista al quotidiano “Luce” ha narrato del suo soggiorno nel villaggio di Chakama e della cattura, la conversione all’Islam è stata l’unica fonte di speranza della ragazza, che ne parla dicendo: “Vivevo nella paura dell’incertezza del mio destino. Ma più il tempo passava e più sentivo nel cuore che solo Lui poteva aiutarmi e mi stava mostrando come…”

Sul secondo gradino del podio troviamo Kamala Harris, prima donna afroamericana (padre jamaicano e madre indiana) a diventare vicepresidente degli Stati Uniti, la cui popolarità è cresciuta in modo esponenziale dopo la vittoria di Joe Biden alle ultime elezioni. E’ stata proprio la Harris a dare la buona notizia al neo eletto presidente, in un video che sta spopolando sul web. Quando parla della vittoria, dedicata alla madre, assicura: “Sarò la prima ma non sarò l’ultima”.

Nella classifica ci sono anche Rula Jebreal, giornalista israeliana che ha presentato insieme ad Amadeus l’ultimo Festival di Sanremo, e Adriana Volpe, per anni co conduttrice del programma Mezzogiorno in famiglia, ora presentatrice di Ogni mattina insieme ad Alessio Viola, ma anche Georgina Rodrìguez, ex ballerina spagnola sposata con il celebre calciatore Cristiano Ronaldo.

Più in basso, invece, troviamo le cantanti Elettra Lamborghini, Elodie, Irene Grandi, Rita Pavone e Levante, artiste tutte molto differenti tra loro, particolarmente gettonate nel panorama musicale italiano.

Insomma, donne di politica, d’arte e di spettacolo al centro della scena, figure femminili che ispirano le nuove generazioni ma, perché no, anche quelle vecchie. Una classifica eterogenea per questo 2020 pieno di sorprese, sperando non siano tutte negative.

di Marta Frugoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...